Otto Scharmer

“Ciò che sta morendo è una vecchia civiltà e mentalità improntata essenzialmente sull’IO all’ennesima potenza, sul consumo materiale spinto all’eccesso, dove grande è bene, e dove un sistema di attuazione delle decisioni essenzialmente mosso da gruppi con interessi specifici ci ha portati in una situazione in cui creaiamo collettivamente risultati che nessuno vorrebbe. Ciò che sta nascendo è meno chiaro, ma non per questo meno significativo…che possiamo percepire in molti posti in giro per il mondo…un futuro che ci impone di attingere ad un livello più profondo della nostra essenza umana, di cosa siamo veramente e cosa vogliamo essere come società… Il successo delle nostre azioni, come responsabili del cambiamento, non dipenderà da quello che facciamo e da come lo facciamo, ma da quel locus interiore da cui lo facciamo. …la qualità dei risultati prodotti da qualsiasi sistema dipende dalla qualità della consapevolezza dalla quale le persone nel sistema operano… rispondere a partire da un futuro che sta emergendo implica spostare il locus interiore dal quale operiamo… il sospendere i nostri giudizi, deviare la nostra attenzione, lasciar andare il passato, affacciarci dentro questo futuro che vuole emergere attraverso di noi, consentirgli di venire…la capacità di passare dal reagire contro il passato all’affacciarci dentro e essere sensibilmente presente ad un futuro che sta emergendo è probabilmente l’unica e più importante capacità legata alla leadership di oggi…”

Otto Scharmer e Katrin Kaufer, Leading  from the Emerging Future: from Ego-System to Eco-System  Economies, 2013, Berrett-Kohler Publisher (trad it. Leadership in un futuro che emerge, 2015, Franco Angeli)