Attività > Per le organizzazioni > Mappatura degli stadi evolutivi

Mappatura degli stadi evolutivi

Mappiamo lo stadio evolutivo dell’organizzazione per individuarne la coerenza e, se necessario, il salto evolutivo. Federic Laloux, analizzando le diverse teorie dell’evoluzione, ha identificato 5 stadi evolutivi delle organizzazioni che ha abbinato a colori e metafore:

  • organizzazioni rosse- impulsive, guidate dalla paura (branco di lupi)
  • organizzazioni ambrate-conformiste, guidate dalle norme e dalle procedure (esercito)
  • organizzazioni arancioni-risultati, guidate dai processi, dai progetti e dalla programmazione/controllo (macchine aziendali, big corporation)
  • organizzazioni verdi-pluralistiche, guidate dalla cultura e dai valori (famiglia)
  • organizzazioni teal-evolutive, il colore delle foglie del tè, guidate da costante percezione dei mutamenti dell’ambiente e da rapidi adattamenti (organismo).

Nessuna organizzazione ha un colore solo. Non esiste uno stadio evolutivo migliore in assoluto ma quello più adatto a ciò che si vuole realizzare. Da uno stadio si può progredire o regredire. Disegnare una mappa evolutiva chiara dell’organizzazione consente di capire se e dove intervenire per rendere significativamente più efficace lo stadio prevalente in essere e/o stimolare il salto allo stadio successivo.

Ti poni anche tu le stesse domande?

Contattaci.